STORIE DI SOCCORSI IN MONTAGNA

Migliaia di soccorsi, altrettante missioni portate a termine nel corso dei decenni, tanti segnali di gratitudine a fine intervento. Ma quasi mai c’è il tempo di ascoltare fino in fondo una testimonianza, di accogliere i sentimenti e le emozioni di una piccola o grande disavventura, di assorbire il riscontro di come è successo e di cosa si è provato. Le testimonianze di cosa è accaduto, del prima, dell’incalcolabile, dell’errore di valutazione sono invece un prezioso punto di vista che quasi mai viene raccolto: per pudore, per rispetto o semplicemente perché non è quello il momento migliore per farlo.
A volte sono esperienze che ti segnano per tutta la vita, anche in positivo, tanto è vero che sono numerosi i casi in cui chi ha ricevuto un soccorso decide poi di diventare un/una soccorritore/soccorritrice.
Nasce “Ti racconto il mio soccorso” un’iniziativa germogliata all’interno del Soccorso Alpino e Speleologico del Friuli Venezia Giulia.

Ti racconto cnsas social

Il contest ha l’obiettivo di valorizzare l’operato dei tecnici volontari del Soccorso Alpino e Speleologico così come quello di mettere in circolazione una buona energia e raccogliere esperienze che possano essere utili ad evitare ad altri eventuali situazioni incresciose e pericolose.
I racconti, che vanno spediti a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 31 gennaio 2021, verranno valutati e selezionati per la pubblicazione.
Il contest è un'idea di Melania Lunazzi, l’autrice del design grafico per il logotipo allegato è Selli Coradazzi, soccorritrice alpina di Forni di Sopra.

 SCARICA QUI BANDO DEL CONTEST  (PDF)

 


 

C.N.S.A.S. Servizio Regionale Friuli Venezia Giulia - C.P. 19, 33010 Osoppo (UD) C.F. 93008660305 - ..:: Layout dk2011 ::..